Attività

– Psicoterapia e psicanalisi

Psicoterapia e psicanalisi L’esperienza di una psicoterapia o di una psicanalisi è un lavoro intorno alla soggettività e alla propria storia, dove memoria e inconscio si incontrano e si mescolano.

L’eventuale insorgenza di disagio, angoscia, depressione o confusione costituisce la piega con cui si manifesta un particolare conflitto psichico. La domanda procede da una “questione singolare”: può essere un disagio, un sintomo, un garbuglio in una relazione.

La cura, in primo luogo, è cura di sé: prendersi cura della propria vita e del proprio desiderio, della soddisfazione, delle aspettative verso se stessi e gli altri. In definitiva della costruzione di un progetto situandolo nel contesto sociale in cui viviamo. Qui il soggetto è tutt’altro che “paziente”. Piuttosto è impaziente di ritrovare un senso nuovo al progetto dell’esistere. Articolando questa urgenza il sintomo potrebbe diventare, anziché ostacolo o inciampo, l’occasione per una svolta inaspettata che sorride nuovamente all’avventura.

—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

– Disagio della giovinezza 

Il disagio giovanile nella nostra epoca si manifesta spesso in modo improvviso e inaspettato.

Il passaggio dalla giovinezza al divenire adulto avviene attraverso tappe e temporalità particolari. La costruzione dell’identità, l’immagine corporea, l’autostima, le relazioni con la famiglia, con i coetanei e con l’altro sesso risultano imprescindibili al processo di maturazione.

E’ il tempo in cui la soggettività è in via di formazione e attraversa un delicato processo di strutturazione psichica e di crescita. Molte manifestazioni problematiche – nella pubertà, nell’adolescenza e nella giovinezza – sono indice di una difficoltà soggettiva che si esprime, in modo più o meno consapevole, attraverso la rappresentazione di un particolare sintomo. Quest’ultimo va inteso come via che cerca di trovare, talvolta anche drammaticamente, la soluzione a un disagio insopportabile. Occorre un ascolto incondizionato.

Interventi:
colloqui collettivi o individuali con i genitori, colloqui con il giovane, sedute di psicoterapia, valutazioni diagnostica, supporto psicosociale, consulenze.

—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 – Disturbi dell’orientamento sessuale

La difficoltà di confrontarsi con il proprio statuto sessuale e di soggettivarlo costituisce, in generale,il nodo intorno al quale ruotano alcuni disturbi riguardanti la sessualità, l’orientamento sessuale e l’identità di genere.

Le implicazioni coinvolgono il desiderio, la vita pulsionale, il confronto con gli altri, le relazioni, l’affettività, le amicizie, l’autostima, ecc.

Sul piano clinico esistono differenti omosessualità, più o meno agite e praticate. L’eventualità di un percorso terapeutico può essere presa in considerazione quando un soggetto avverte la tendenza omosessuale come qualcosa di “egodistonico”: ovvero le fantasie, l’orientamento o l’attrazione verso una persona dello stesso sesso sono avvertite in modo conflittuale o problematico. Ciò non significa che l’omosessualità sia o debba considerarsi una “malattia”.

Interventi: consulenza e colloqui di valutazione, psicoterapia, percorso psicanalitico, supporto psicologico, consulenze.

—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

– Supervisione clinica e formazione

“La clinica è il reale in quanto impossibile da sopportare”, notava Jacques Lacan.

La supervisione è un lavoro di verifica e di formazione in cui il clinico si confronta con questo impossibile, senza retrocedere. Anzi rilanciando costantemente una scommessa.

Non si tratta della corretta applicazione di una tecnica ma dell’invenzione, per ciascun caso, di una differente tecnica. La più efficace e la più feconda. 

La supervisione ha principalmente come oggetto la logica dell’ascolto, la coniugazione della domanda, le pieghe del transfert nelle modulazioni con cui si presentano. Decisiva è l’individuazione analitica della struttura del sintomo da cui dipende la logica di un possibile intervento clinico.

 

 Per maggiori informazioni: 339.6057061  

oppure compilare il form nella sezione contatti

 

Comments are closed.

In evidenza

Lo studio

Via Ozanam, 8 (MM Lima) - 20129 Milano - Contatti: cell.339.6057061

Archivio