CANNONATE A OCCHI CHIUSI

CANNONATE A OCCHI CHIUSI  Picasso possiede la leggerezza di un umorismo folle e saggio al tempo stesso. Follia e saggezza procedono in lui a colpi di genialità. E’ una genialità che deflagra quando meno ce lo aspettiamo. Per esempio leggo, sfogliando il libro dei suoi scritti, che il 5 luglio 1948, così racconta  tale D.H. Kahnweiler sulla rivista belga “Quadrum”, Picasso si trovava a Golfe Juan, nella baia di Cap d’Antibes, dove avevano attraccato imponenti navi militari americane. Alcuni giovani ammiragli avevano voluto fargli visita e incontrarlo personalmente. Nella conversazione “uno di questi mi ha detto: deve essere molto divertente fare dei quadri”. “Ma sì – risponde Picasso – è molto divertente, è come sparare…

SULLA LAICITA’ DELLA PSICANALISI

Tema dibattuto parecchio quella della laicità della psicanalisi. Innanzi tutto significa che la psicanalisi tesse incessantemente un’elaborazione, è la sua condizione d’esistenza. Non si tratta dell’applicazione di un sapere su una realtà o di una teoria su una situazione clinica. La laicità della psicanalisi è il suo ritrovarsi perennemente a un grado zero del sapere, costantemente costretta a confrontarsi con il proprio punto di partenza. Ed è questa la vera differenza tra il sapere analitico e altri saperi. Differenza radicale.

In evidenza

Lo studio

Via Ozanam, 8 (MM Lima) - 20129 Milano - Contatti: cell.339.6057061

Archivio