Psicoterapia e psicanalisi

ingrandire corpo testo, inserire immagine in fondo solo striscia

L’esperienza di una psicoterapia o di una psicanalisi è un lavoro intorno alla soggettività e alla propria storia, dove memoria e inconscio si incontrano e si mescolano.
L’eventuale insorgenza di sofferenza, angoscia, depressione o confusione costituisce la piega con cui si manifesta un particolare conflitto psichico. La domanda procede da una “questione singolare”: può essere un disagio, un sintomo, un garbuglio in una relazione.

La cura, in primo luogo, è cura di sé: prendersi cura della propria vita e del proprio desiderio, della soddisfazione, delle aspettative verso se stessi e gli altri. In definitiva della costruzione di un progetto situandolo nel contesto sociale in cui viviamo.
Qui il soggetto è tutt’altro che “paziente”. Piuttosto è impaziente di ritrovare un senso nuovo al progetto dell’esistere. Articolando questa urgenza il sintomo potrebbe diventare, anziché ostacolo o inciampo, l’occasione per una svolta inaspettata che sorride nuovamente all’avventura.